logotype


Testimonianza Araldini

PERCHE' L'OFS DOVREBBE ESSERE IMPEGNATO NELL'ARALDINATO?

Già da alcuni anni mi è girata in testa questa domanda, ma non era facile trovare una risposta che potesse essere sufficientemente valida per darmi il coraggio di iniziare questa bellissima esperienza accanto ai fratelli più piccoli.  Grazie all'aiuto e alla collaborazione del Frate che in Parrocchia si occupava del Catechismo abbiamo lanciato la proposta ai bambini di seconda elementare che ancora non erano impegnati in incontri settimanali di catechismo.

Eh si, ma io non ero stata né Araldina , né Gifrina, ero ormai “vecchietta” ….. Ho deciso allora di lanciarmi affidandomi alla Preghiera e alla voglia di scoprire questo mondo e portarlo agli altri.

Sono partita per i corsi di formazione per Animatori Araldini: Sibari, Caserta e poi l'incontro con chi già viveva questa avventura. La differenza di età scompariva ed emergeva solo la gioia dell'incontro con gli altri, la voglia di leggere le linee guida, di imparare i canti, i balli e soprattutto emergeva sempre più la consapevolezza che la Famiglia Francescana è tale solo se sono tenute ben presenti tutte le esigenze, le diverse età ed i differenti modi di vivere la stessa proposta di vita, lo stesso entusiasmo, la stessa gioia. Sono allora partita coinvolgendo due consorelle della Fraternità e per tutto l'anno ci siamo trovati con un gruppetto di bimbi. Poi a luglio la grande esperienza dell'incontro nazionale ad Assisi. Subito tutti si sono sentiti uguali agli altri, desiderosi di stare, giocare, gioire, faticare insieme a coetanei che fino a un minuto prima erano “sconosciuti” ed erano diventati all'improvviso  “fratelli”.

Poi un altro anno di incontri, di gioie, di difficoltà, di sconfitte, ma resta sempre la voglia di ricominciare, di ritentare, di rimettersi in strada per far nascere anche in Lombardia dei gruppi di Araldini, per dare e cercare l'aiuto della Gifra per  animare gruppi  di Araldini. Ogni anno rilanciamo l'idea e cerchiamo di trovare degli spazi tra le diverse mille attività che attualmente attraggono e impegnano i ragazzi della scuola elementare  e media e riproponiamo l'esperienza di Assisi. Un passo dopo l'altro, una voce, un richiamo, una proposta, ma soprattutto la certezza che sarà Dio a farci trovare la strada giusta se questa è la Sua volontà per far vivere la realtà dell'Araldinato in tutta la Lombardia come si realizza in tante altre regioni italiane. Nulla può realmente creare un ostacolo, sarà un motivo di inciampo, una difficoltà, ma secondo me dobbiamo sforzarci di trovare concretizzazioni, tempi e modalità aderenti alle esigenze e alle disponibilità attuali delle famiglie. Ecco allora la proposta di momenti comunitari per tutti, differenziati per età ed esigenze, ma che possano coinvolgere tutti negli stessi momenti.

Una Fraternità OFS che non sia accompagnata da Gifrini e Araldini è una Fraternità senza linfa vitale interna, senza una reale completezza. Nella Famiglia Francescana che si riunisce la domenica intorno alla Mensa Eucaristica  possono trovare delle attività specifiche e particolari sia il piccolo Araldino che attraverso il gioco e la gioia di stare insieme agli altri scopre a poco a poco cosa vuol dire dire “SI”, si alla propria vocazione, si a ciò che il Padre chiede ad ognuno per camminare verso la propria personale santità; il ragazzo, il giovane vive la sua personale esperienza cristiana e francescana attraverso la Preghiera comune, il servizio ai più piccoli e grazie ai momenti a lui riservati nella Gifra e il Terziario vive il suo essere marito, moglie, padre, madre, fratello attraverso la vita in Fraternità, la Preghiera individuale e comunitaria, attraverso il servizio ai più piccoli, alla attenzione agli altri, alla consapevolezza di realizzare la propria vocazione francescana anche attraverso la cura dei più piccoli.

L'OFS quindi è in prima persona chiamato a far vivere la Famiglia Francescana in tutte le sue diverse realtà: Araldini, Gifra, Ofs. Uscire dalla Fraternità e portare la propria vocazione nel mondo vuol dire proprio pregare, vivere ed essere responsabili anche dei fratelli più piccoli che aspettano da noi di scoprire il carisma e la gioia di essere francescani secolari.

Laura Cioni, Fraternità di Milano Santa Elisabetta

Visita pagina facebook ufficiale degli Araldini

Ordine Francescano Secolare di Lombardia
Segreteria amministrativa Via Farini 10, 20154 Milano
segreteria@ofslombardia.com

Privacy Policy