logotype

Convegno nazionale araldini 2019

"Tu sei bellezza che fine non ha"

Assisi, 10-14 luglio

Inno Convegno su YouTube

Video con alcuni "protagonisti"

Pagina Facebook Araldini d'Italia


 

Dalla voce di chi ha partecipato dalla Lombardia:

Monica

Nonostante io partecipi al Convegno Nazionale Araldini fin dalle prime edizioni, le emozioni sono sempre nuove. Cambiano i nomi e i visi dei ragazzi, passano gli anni e l'organizzazione migliora sempre più ( tanto per dirne una, dal Progetto Tau a Capod'Acqua dove ci si lavava fuori nell'orticello e si dormiva nelle camerate, siamo passati negli alberghi). La commissione nazionale che lavora per l'Araldinato affina il lavoro sulle dinamiche di gruppo, sulla formazione e di conseguenza i contenuti sono sempre più importanti (il bullismo, la disabilità, la morte ). Tutto questo fornisce un aiuto concreto  ai ragazzi per interpretare in senso cristiano e francescano la vita di ogni giorno. Quello che non cambia è la percezione che ho dello stesso fervore e della stessa voglia di stare insieme che caratterizza gli occhi dei bambini e dei ragazzi che provengono da tutta l'Italia facendo a volte viaggi sacrificanti! Io credo che chi non abbia mai visto un francescano e volesse conoscere il nostro carisma, non debba fare altro che partecipare, anche per solo un giorno, a questo Convegno. E' molto di più di una grande festa! E' una kermesse di voci, colori, canti, danze, emozioni, musica, visi, lacrime di barriere che vengono improvvisamente buttate giù e il cuore si apre alla gioia! E poi gli abbracci sigillati dai singhiozzi di pianto che vorresti non finissero mai al momento del congedo..."Mi macherai fratello!" "Sei speciale sorella" "Ti voglio bene" si dicono gli Araldini che qualche giorno prima erano solo degli estranei e se lo scrivono sulle magliette indossate per la foto finale davanti alla Basilica di S. Francesco. Questa è la fraternità. Così ci vuole vedere San Francesco. Semplici, uniti ed emozionati! Perchè lui è stato geniale nell'inventare la fraternità. Ecco...questa è la fraternità. Spero che dopo questa esperienza nasca nei ragazzi che hanno partecipato al Convegno che hanno quasi tutti 14 anni, il desiderio e la volontà di iniziare un cammino francescano nella Gi.Fra. e soprattutto speriamo che Fra' Massimiliano ci darà una mano! Anche a lui è piaciuto molto prendersi cura dei ragazzi ad Assisi! Il mio sogno? Che l'anno prossimo ci siano tante fraternità araldini della Lombardia!

LORENZO M.

E' inziato tutto il 10 luglio, un caldo mercoledì, partivo con i miei amici verso una nuova avventura. Mi sembrava qualcosa di terribile, a tratti persino pauroso. Sono stato smentito nel preciso istante in cui ho conosciuto i miei primi compagni di gruppo ad Assisi. Ero triste del fatto di non essere con i mei amici di Crema fino alla sera del giorno dopo, l'11. Era stata organizzata una serata di giochi di società dove ognuno stava con il proprio gruppo e giocava sotto le stelle seduti sul prato. In quella circostanza ho conosciuto una persona che tutt'ora mi fa sorridere come la prima volta che l'ho vista. Con lei ho instaurato un rapporto che si rivela ogni giorno più bello, nonostante la distanza, è un'amicizia che ho trovato in un momemto strano. E' stato bello trovare qualcuno che mi ha saputo regalare della felicità. Da quella sera è stato tutto in salita. Ho iniziato a legare con molte altre persone, sia del mio gruppo che non. Da questa esperienza insieme agli Araldini ho raccolto molti frutti, sopratutto che noi siamo fatti per stare insieme agli altri e possiamo essere felici anche grazie a loro. Spero di rincontrare tutti gli amici che ho conosciuto in quest'avventura perchè è anche grazie a loro, se ora sono la persona che tutti vedono.

REBECCA D.

Per me non è una vera estate se non partecipo a questo Convegno! Io sono un'araldina nel cuore perchè nella mia parrocchia non ci sono gli Araldini ma spero che presto si formeranno perchè vorrei condividere con altri ragazzi tutte le cose belle che imparo ad Assisi. Perchè è bello stare insieme, suonare le percussioni insieme, ballare e divertirsi ma anche pregare sotto le stelle, al buio con le candele accese! Conoscere araldini di tutta l'Italia è sempre emozionante! E' anche l'occasione per visiatare la tomba di San Francesco e Santa Chiara e camminare per le vie di Assisi...si respira un'aria diversa lì! Il mondo è più bello quando sono ad Assisi.

LORENZO D.

E' stata una fantasica esperienza, mi sono divertito molto e ho fatto nuove cose che già in questi giorni metto in pratica e mi sono utili nella vita. Non dimenticherò mai questi cinque giorni passati insieme.

FABIO N.

E' stata un'esperienza bellissima, siamo cresciuti tantissimo mentalmente e abbiamo fatto un sacco di esperienze nuove.

ANDREA F.

Innanzitutto vorrei ringraziare chi mi ha accompagnato al Convegno Nazionale Araldini per avermi dato la possibilità di fare questa nuova esperienza. Ho fatto un sacco di amicizie importanti con cui non perderò mai i contatti. Mi sono divertito molto e ho imparato tante cose nuove per esempio: chiamare la morte "sorella". Vi ringrazio molto per questo.


Tutti gli eventi e le notizie GiFra Araldini

Tutti gli Eventi e Notizie  anche degli anni precedenti

Vai a Documenti  utili per Formazione, incontri, ecc di GiFra e Araldini

Ordine Francescano Secolare di Lombardia
Segreteria amministrativa Via Farini 10, 20154 Milano
segreteria@ofslombardia.com

Privacy Policy